19 novembre 2017 ore 17.00

BOOK CITY MILANO 2017 – Anne Sexton. “Il mio lavoro sono le parole”: vita e poesia oltre i limiti

 

Parole anticipatrici di scoperte del femminismo: dalla relazione madre-figlia alla centralità del corpo, dalla necessaria trasformazione dell’immaginario nelle fiabe e nella religione allo svelamento della riduttività della liberazione sessuale, dalla gioia e dalla lotta per il senso del proprio dire a tanto altro. Una visione originale e potente sul mondo di una delle voci poetiche più innovative e ricche del Novecento. Ne discutiamo con Cristina Gamberi, traduttrice e curatrice di Anne Sexton, La zavorra dell’eterno, (Crocetti 2016) e con la poeta Elena Petrassi. Proiezione di un video con la voce di Anne a cura dell’Associazione Marinelli e lettura di Sonia Grandis di alcune traduzioni. Introduce Luciana Tavernini.

Print Friendly, PDF & Email