1 Febbraio 1999
Via Dogana n. 42

Una parola impronunciabile dagli uomini

Annamaria Rigoni

Christian Marazzi nel suo articolo sul n.38/39 di Via Dogana lascia intendere che il comando da superiore a sottoposto (la frase “passami il 23”) nasce con la fabbrica fordista e con la divisione tayloristica del lavoro.i >

1 Febbraio 1998
Via Dogana n. 36

Il triste monosex della politica italiana

Alberto Leiss

“Chi regge davvero l’Impero d’Occidente che oggi si estende praticamente su tutto il globo? Un uomo e o una donna?” L’interrogativo è rimbalzato anche sulle prime pagine delle gazzette della nostra piccola provincia imperiale, incuriosita e eccitata dal “sexgate”. >

1 Maggio 1997
Via Dogana n° 31

Più fiducia meno regole

Roberto Leone
Una delle contraddizioni più forti della nostra società è rappresentata dal conflitto tra l’esigenza della libertà individuale e la necessità di controllarla perché ci sia rispetto delle regole di convivenza di cui una comunità si dota. >

1 Ottobre 1995
Via Dogana n°23

Incontro con una donna straordinaria

Serana Sartori
Da anni l’Africa incrocia intimamente e profondamente la mia vita. Negli ultimi quattro è diventata anche luogo e percorso di ricerca culturale e artistica. Le tradizioni orali, i riti d’iniziazione, le cerimonie, le danze, i canti. Due anni fa l’incontro e il lavoro con Sotiguy Kouyatè, l’attore Griot di Peter Brook; l’amicizia con lui, la collaborazione con il figlio Danì hanno fatto crescere conoscenze e progetti. >

1 Ottobre 1995

Conversazione intercettata per radio sulla costa di Finisterre (Galizia, Spagna), tra galighi e noramericani,nell’ottobre del 1995 (è tutto vero)

– Gaglieghi: … (rumore di fondo)… Per favore, modificate la vostra rotta di quindici gradi sud per evitare una collisione…
– Americani: … (rumore di fondo)… Vi preghiamo di modificare la vostra rotta di quindici gradi nord per evitare una collisione.
– Gaglieghi: Negativo. Ripetiamo, modificate la vostra rotta di quindici gradi sud per evitare una collisione.
– Americani: Parla il Capitano di vascello degli Stati Uniti d’America. Insistiamo, modificate la VOSTRA rotta.

>

17 Gennaio 1993
l'Unità

Quanta voglia di autoriforma

Luisa Muraro
Il 22 dicembre, nella rubrica delle lettere, l’Unità ha pubblicato la lettera di un barone, cioè di un prof universitario ai vertici della carriera. E’ una lettera singolare. Spesso i giornali pubblicano lettere e servizi sull’università, il più delle volte per denunciarne qualche male. Anche questa lettera è di denuncia. >

11 Gennaio 1993
Via Dogana n°14-15

Crisi dell’università un libro, una domanda, una rivoluzione

Chiara Zamboni

Raffaele Simone è un linguista che lavora all’università di Tor Vergata a Roma. Il suo libro L’università dei tre tradimenti (Laterza 1993), è molto critico sull’università italiana e al medesimo tempo decisamente scettico sulla possibilità di una sua trasformazione. >