1 Settembre 2009

La rabbia si trasformò in pena

Lucia Muraro

Sono Lucia Muraro, vivo in un paese del Veneto e sono vicina agli ottanta anni.
Ecco il racconto di quel giorno fatto alla mia cara sorella Luisa. >

31 Luglio 2009

Donne che ci stanno. Dialogo tra due viaggiatori

Fernando Lelario

Tornavo da Bologna in treno e ad un certo punto del viaggio ci siamo trovati di fronte io e un giovane. Mi ero dedicato alle mie letture evitando di partecipare al chiacchiericcio banale intorno a me. >

16 Luglio 2009
Il manifesto

Pistola d’artista, il colpo di realtà

Elena Del Drago
“Autosabotage”, tre spari alla tempia intervallati dalla lettura di un testo. Tania Bruguera rilancia la sua provocazione di una ricerca politica annunciando il progetto di fondare un partito. “Mi interessa creare opere che abbiano un valore al di là del solo ambito estetico. In questo caso volevo racchiudere in un’azione il mio pensiero, ho pensato alla roulette russa” >

5 Luglio 2009
Il Quotidiano della Calabria

Proviamo a immaginare un progetto al femminile per la scuola calabrese

Vito Teti
Cara professoressa Fortunato, ho letto anch’io con grande interesse il suo intervento (apparso giovedì su “Il Quotidiano”) sugli esami di maturità, nel quale interagisce con quanto avevo scritto su questo giornale il 25.06.2009 e di questo la ringrazio. >

4 Luglio 2009

Butto lì una proposta

di Laura Modini

2009, marzo, martedì ore 23.
Sono stata al cinema con delle amiche e faccio ritorno a casa.
Parcheggio la macchina davanti al portone perché ho il posto riservato per invalidi. Spengo il motore, raccolgo lo zaino e con la solita fatica di sempre esco dalla macchina. >

2 Luglio 2009
Il Quotidiano della Calabria

Al professore Teti sugli esami di maturità

Franca Fortunato
Ho letto con interesse quanto scritto da lei professore sul Quotidiano del 25.06.2009 a proposito degli esami di maturità. Vi ho trovato innanzitutto i miei esami che anch’io, come lei, ho sostenuto al liceo “Morelli” di Vibo Valentia nel 1969 (ero nella sezione C), l’anno della prima riforma degli esami. >

30 Giugno 2009
il manifesto

Alzi la mano chi prende meno di 3,70 euro l’ora

Luca Fazio
Cari genitori, ceto medio ormai ex benestante,
insomma la maggioranza, quelli che due mesi al mare per ossigenare la creatura con nonni a carico non se li possono permettere, ecco una storia di ordinario sfruttamento (schiavitù light) che vi riguarda molto da vicino, e che per questo dovrebbe suscitare sdegno e indignazione – e magari guadagnarsi qualche copertina estiva a colori tipo…gli schiavi che raccolgono pomodori sotto il sole del bel paese a … facciamo 3,70 euro all’ora! >