29 Maggio 2007

Non siamo l’america e non vogliamo diventarlo

Vita Cosentino
Cani antidroga sguinzagliati davanti alle scuole, umilianti controlli di zainetti e di corpi di studenti e studentesse: questa la proposta della ministra Turco, a seguito della morte di un ragazzo in una scuola di Paderno Dugnano. >

28 Maggio 2007
LA STAMPA

Il cane antiproibizionista

Paola Mastrocola
Ma come, questa non era la scuola dell’accoglienza e del dialogo? La scuola che istituisce sportelli di aiuto, ore di ascolto, percorsi di recupero? >

19 Maggio 2007

Maggy, che salvò migliaia di bimbi dal machete

Toni Fontana Maggy Barankitse è una donna straordinaria. Sorridente, solare, vestita con coloratissimi abiti burundesi, raffigura un’Africa carica di speranze, che non si arrende davanti alle tragedie. Quando si è trovata dentro la “guerra dei machete” è stata tra i pochi che hanno rifiutato la violenza etnica.

>

15 Maggio 2007

“Dal Molin” chiama, “Sigonella” risponde

Nunzia Scandurra Sono note le vicende legate al ” Dal Molin” di Vicenza, ma bisogna sapere che il programma in merito all’ espansione dei siti bellici in Italia, prevede un’analoga misura anche nei riguardi di Sigonella, la base militare americana installata sin dagli anni ’50 alle porte di Catania, dotata di armamenti ed attrezzature da guerra tra le più sofisticate d’Europa.

>

28 Aprile 2007

La libertà è femmina

Brenda Gazzar (trad. M.G. Di Rienzo), giornalista indipendente, corrispondente per We News, vive a Gerusalemme.
Ringraziamo Maria G. Di Rienzo [per contatti: sheela59@libero.it] per averci messo a disposizione questa sua traduzione. >

27 Aprile 2007

Buone notizie da Foggia

Anna Potito
Cara Vita e cara Federica,
ho letto le news della libreria delle donne e discuendo con Katia ed Antonietta riflettevamo sul fatto che davvero qualcosa sta cambiando. >

26 Aprile 2007
il manifesto

Una scuola da film Fantasia al potere, non ci sono soldi

Sara Farolfi
Studenti che maneggiano macchine fotografiche e telecamere. Professori che girano tra i corridoi, sotto le braccia una mazzetta di dvd. «Matrix», «Les amants diaboliques», «Umberto D», impilati sulla cattedra. Milano sembra lontana, a guardarla da qui. >