2 Febbraio 2019
il manifesto

Portare in grembo la parola che genera

di Alessandra Pigliaru
Poesia. «Matrilineare. Madri e figlie» nella poesia italiana dagli anni Sessanta a oggi, un volume collettaneo pubblicato dalla casa editrice La Vita Felice >

2 Febbraio 2019
il manifesto

«La massaia dal dito bruciacchiato»

di Francesca Maffioli
Mondo in versi. Il numero 161 della rivista letteraria «Nuova Corrente» è dedicato alla figura, poco conosciuta, della poeta Fernanda Romagnoli >

25 Gennaio 2019

Julie Bindel e la battaglia femminista nel mercato del sesso

di Luisa Muraro
Anni fa, nella campagna piemontese, un ragazzo di leva (la leva militare esisteva ancora) uccise una ragazza con la quale si era appartato a fare sesso. La massacrò con una bottiglia rotta trovata sul posto. >

11 Gennaio 2019

L’invenzione della vecchiaia. Commento di una lettrice

di Donatella Franchi
Ancora con qualche reticenza riesco a dirmi vecchia. Forse perché la parola vecchiaia mi rimanda a qualcosa di concluso e compiuto, “ogni passione spesa”, mentre continuo a vivere in una perenne ricerca e divenire, ma voi mi suggerite che l’invenzione della vecchiaia è proprio questo, e questo mi piace. >

19 Dicembre 2018
L'Attacco

Il presente ha bisogno delle donne

di Antonietta Lelario (Circolo La Merlettaia di Foggia)
Cambio di civiltà, punti di vista e di domanda è il titolo significativo dell’ultimo Sottosopra, discusso oggi 19 dicembre 2018 a Foggia, Parco San felice, ore 18.30. La proposta politica è introdotta da Katia Ricci e Gemma Pacella, presenti alcune delle donne che vi hanno scritto, nomi storici del femminismo italiano: Lia Cigarini, Giordana Masotto e Alessandra Bocchetti. >

12 Dicembre 2018

Maternità. Surrogata? un incontro a Catania con Daniela Danna

di Pinella Leocata
La maternità surrogata è una delle forme in cui si esprime la violenza maschile contro le donne. Legittimare la pratica della “gestazione per altri”, che cancella l’importanza e il significato profondo della gestazione e del parto, significa assumere un approccio maschile che nega e svaluta il ruolo della madre e la specificità della procreazione per la quale non può valere il principio della simmetria dei sessi. >