Alta Marea Libreria delle donne di Bologna

Siamo un gruppo di donne dell’Associazione femminile culturale non profit Alta Marea.
Abbiamo aperto la libreria nel maggio 96, dopo la chiusura della Librellula, per ricreare un luogo dove intrecciare e valorizzare gli scambi tra donne nel comune amore per la scrittura e i libri. >

Sofías

Sofías (Sofie), che significa sapienze, è il nome che abbiamo scelto per il circolo di relazioni di autorità nell’educazione in cui ci muoviamo da tempo: siamo alcune donne che vivono in Spagna e in Italia. >

Associazione Lucrezia Marinelli

Sul filo bianco (come la luce che proietta immagini sullo schermo) di questa genealogia si inserisce la nostra passione, che si alimenta di un grande amore per la politica.

Abbiamo così dato vita all’Associazione LUCREZIA MARINELLI. Una grossa scommessa che dura da oltre dieci anni, e che ci ha permesso di realizzare politicamente la conoscenza e lacritica di un immaginario della differenza. >

Vicine di casa

Sono state per più di dieci anni una presenza significativa, attenta e consapevole nella loro città, Mestre, e lo sono ancora. Si muovono a piedi o in bicicletta; quando non si vedono, si telefonano; si mettono d’accordo di volta in volta dove incontrarsi e per quanto tempo, anche mezzora a volte può bastare; >

Associazione Culturale “Identità e Differenza”

L’Associazione Culturale “Identità e Differenza” è nata a Spinea (VE) nel 1988 ed ha iniziato l’attività pubblica nel 1991, si fonda principalmente sul desiderio femminile (di amore e di pace) riconosciuto come energia-spinta e guida necessaria per i tempi in cui viviamo. >

La Merlettaia di Foggia

La Merlettaia è un circolo, nato per essere luogo di affettività, di crescita, di scambio politico. È uno spazio nel quale forziamo il tradizionale confine pubblico/privato. Infatti il circolo è nato dall’iniziativa privata di alcune donne, si struttura sulle relazioni personali, ma ha l’ambizione di rendere visibile una differente concezione e pratica politica. >

Donne in nero di Ravenna

Come in altre città italiane anche a Ravenna, nel 1991, l’opposizione di alcune donne alla guerra e alla partecipazione dell’esercito italiano alle azioni militari nel Golfo Persico trovò affinità e sostegno nel pensiero e nelle pratiche politiche di un movimento pacifista e femminista che dalle sue origini israelo-palestinesi aveva preso il nome di “Donne in nero”. >

Duoda Centre de Recerca de Dones

DUODA è un Centro di Ricerca di Donne dell’Università di Barcellona e del Parco Scientifico di Barcellona. La nostra politica è la pratica della relazione dentro l’università. >