29 Dicembre 2017

Amore: lievito del femminismo

Quando vedo una madre alle prese con la ricerca di libertà della figlia, insisto perché si riconoscano le capacità e le qualità che si intravvedono nella figlia, perché la si sostenga, anche se imperfetta >

29 Dicembre 2017

LA CITTÀ DELLE MILLE

di La Città Delle Mille
La Città Delle Mille è il fondo librario di MILLE LIBRI scritti da MILLE AUTRICI, che prenderà forma nella città di Bergamo
>

29 Dicembre 2017

Pane al pane porco al porco

di Laura Milani
«Vediamo un fatto italiano, ancora lo scandalo di quel magistrato, gran porco, che, come si sa, adesso finalmente è nel mirino della stessa magistratura».
>

22 Dicembre 2017

Dal populismo alla censura, nuova mossa di Trump

di Chiara Calori
Non posso evitare di parlare suonando preoccupata, allarmata e drammatica oltre ogni ragionevole misura, di fronte alla vicenda che ha coinvolto l’autorità sanitaria statunitense Center for disease control and prevention (CDC), la quale si è trovata assurdamente limitata dall’amministrazione Trump nella sua libertà di espressione, nella forma di un elenco preciso di termini da non utilizzare nelle richieste di finanziamenti per il 2019, le quali verranno rispedite al mittente “per correzioni” se contenenti le parole incriminate, evidentemente non gradite da esecutivo e Congresso. >

21 Dicembre 2017

Possiamo chiamarlo il piano femminista della libertà?

di Luisa Muraro
Dei tanti moti, movimenti e rivolte che hanno dato una scossa al mondo, mezzo secolo fa, uno soltanto è arrivato fino a noi, il femminismo. Lo hanno chiamato ondata ma le ondate si ritirano, questa invece no, è rimasta e si è ancor più alzata in questi ultimi anni, in Italia come in tante altre parti del mondo. Femminismo è la parola dell’anno 2017, secondo lo storico dizionario Merrian Webster. Una vittoria sorprendente ma non inaspettata, è stato il giusto commento. >

7 Dicembre 2017

A lezione dalle star di Hollywood

di Vita Cosentino
Le donne sono dappertutto e tutto traballa. Sulla rivista Via Dogana abbiamo parlato a più riprese di Cambio di civiltà come posta in gioco del nostro tempo, come orizzonte grande del nostro agire. Luce Irigaray nei suoi libri da decenni prefigura un mondo che sia veramente di uomini e donne. A mio modo di vedere negli ultimi mesi c’è stata un’accelerazione in questa direzione, siamo a una svolta >

2 Dicembre 2017

Cerca la differenza

Una tazzina di caffe, un cellulare acceso sulle notizie del giorno, il vasetto di marmellata, e una domanda: “Sei abbonata a Internazionale? Comincia la giornata con la newsletter […]“ >