19 Settembre 2019
Internazionale

Il fattore D. Ascesa e rovina dei leader con i muscoli

di Ida Dominijanni
Mentre vago frastornata fra talk show e giornali che da ventiquattro ore alternano il finto stupore per la giravolta annunciata di Matteo Renzi al rimestio nei perché e percome del testacoda agostano di Matteo Salvini, mi capita tra le mani un articolo di Andrea Barchiesi su Prima comunicazione intitolato “Il lato oscuro del gradimento”, piccolo raggio di luce nel coro di contorno alle magnifiche sorti della leadership “narcinista” (ovvero narcisista e cinica, copyright Massimo Recalcati) data da tutti al giorno d’oggi per trionfante e invincibile. >

19 Settembre 2019

Un felice incontro – La scoperta di Trieste

di Silvia Bon
Ho attraversato per anni gli spazi gestiti dal Dipartimento di Salute Mentale di Trieste: Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura; Centri di Salute Mentale; luoghi altri e molteplici di aggregazione e di socializzazione per una crescita individuale con/nella Comunità. >

19 Settembre 2019

Streaming sul nuovo governo

di Mira Furlani
Ho seguito lo streaming di domenica 15 settembre trasmesso dalla Libreria e ora visibile sul suo sito in You Tube col titolo: Strano e imprevisto cambio di Governo. >

18 Settembre 2019

Virtù e Fortuna

di Cristiana Fischer
Care tutte, ho seguito su youtube la riunione di domenica e invio le mie riflessioni. >

15 Settembre 2019
Corriere della Sera

Il mondo in fiamme. Intervista a Naomi Klein

di Alessia Rastelli
«La Terra brucia e non possiamo spegnere l’incendio con una pistola ad acqua. Dobbiamo agire in fretta con un piano globale, radicale. >

13 Settembre 2019
Noi Donne

Adriana è stata uccisa per l’impotenza o per la negligenza dello Stato?

di Maria Dell’Anno
Adriana aveva 59 anni, 2 figli, un lavoro come operatrice sociosanitaria. E un marito. Un marito che era già stato condannato e punito più volte per le violenze che aveva agito all’interno della famiglia nei confronti di Adriana e dei suoi figli. >

13 Settembre 2019
Corriere della Sera

A mano tesa

di Massimo Gramellini
Immaginate di stare guidando nella notte e di vedere un uomo sbracciarsi in mezzo alla strada. Siete costretti a rallentare per non investirlo e a quel punto lui vi grida che sua moglie sta molto male e ha bisogno di aiuto.
>