30 dicembre 2016
www.exibart.com

I bicchieri di Veronese e i vasi di Chiara Camoni

di Francesca Pasini Gli oggetti nell’arte raccontano l’affezione del quotidiano, fluttuano tra memoria e consumo. Per oggetti intendo i manufatti che legano la “tradizione” visiva ai rapporti d’identità. È un passo dopo l’iconografia cristiana e le sue grandiose invenzioni artistiche; … >

3 ottobre 2016

In Viaggio con LeoNilde Carabba

da collezionedatiffany.com Nata a Monza nel ’38, LeoNilde Carabba può definirsi “una pittrice ed una viaggiatrice che ama esplorare territori e varcare confini”. Artista di fama internazionale e attiva collaboratrice del Movimento delle Donne, ha mosso i suoi primi passi nella … >

14 luglio 2016
alfabeta

Edward e Nancy Kienholz, il peso di essere americani

di Francesca Pasini Di fronte alle sculture narranti di Edward e Nancy Kienholz, ci si augura che la storia sia passata. Dura solo un attimo. Immediato è il cortocircuito: Trump – possesso libero delle armi che sparano su folle imprevedibili … >

14 maggio 2016
http://www.alfabeta2

Eternità relativa

Eternità relativa Francesca Pasini Triumphs and Laments – un progetto per Roma. Ecco la super processione di William Kentridge. Grandi graffiti, nero-grigi, emergono dalla pulitura delle pietre attraverso delle maschere. Vanno da Ponte Mazzini a Ponte Sisto. Si riconosce il … >

2 marzo 2016
http://www.alfabeta2.it/2016/03/01/petrit-hallilaj-e-le-galline-borghesi/

Petrit Hallilaj e le galline borghesi

di Francesca Pasini C’è chi crea un tableau vivant e chi, come Petrit Halilaj, una casa vivant. In filosofia «il linguaggio è la casa dell’essere», ma quello che racconta Halilaj è più commovente, più contradditorio, più «banale», direbbe Hannah Arendt. … >

11 febbraio 2016

Con gli occhi dell’altro

Due artiste, Barbara Bloom e Joan Jonas, ci fanno intravedere quello che normalmente non si può vedere. In una sorprendente circolarità tra intuire, disegnare, mostrare di Francesca Pasini Nell’immagine c’è qualcosa che riconosciamo e nello stesso tempo sorprende, come se … >

15 gennaio 2016
Da alfa+più quotidiano in rete

Miracoli a Milano, Marina Ballo e Gabriele Basilico al Museo del Novecento

di Francesca Pasini La città sola, senza altre orme che quelle della «guazza» mattutina, è un flash che talvolta ci passa davanti, allora si cammina svelti, intimiditi da quell’intimità. Ci crogioliamo nell’angolo più confortevole della nostra casa, ma fuori l’intimità … >

17 ottobre 2015
www.societadelleletterate.it

Libertà e provocazione di un’artista incandescente

di Mariella Pasinati
«Non ho avuto maestri pittori, il senso del peccato è il mio maestro» raccontava Carol Rama durante un incontro alla facoltà di architettura di Milano nel 1981 >

Pagina 1 di 812345...Ultima »