LA REDAZIONE del sito della Libreria

Il sito www.libreriadelledonne.it, inaugurato il 6 febbraio 2001 e rinnovato nel 2013, è risultato dell’impegno e del lavoro di molte donne (e saltuariamente qualche uomo), con diversa disponibilità di tempo e passione ma sempre relazionandosi tra loro e con altre/i per le necessità della vita del sito.
La redazione “carnale” – che chiamiamo così ironicamente per evidenziare l’importanza dell’incontro in presenza – è una delle più importanti espressioni del sito della libreria e della sua modalità politica di lavorare. Ci riuniamo ogni giovedì alle 19.00 per valutare e decidere sulle proposte di contributi, articoli, video, eventi ecc. da mettere o segnalare nel sito, cioè per discutere di politica delle donne. Il gruppo di lavoro è formato da un nucleo stabile, da alcune persone che vanno e vengono e da ospiti occasionali ed è aperto a chi desideri contribuire attivamente allo scambio e al lavoro. Ogni proposta di pubblicazione che arriva alla redazione viene sostenuta e discussa e poi accettata o respinta, in un confronto anche duro, che ci possiamo permettere perché ci fidiamo della tenuta delle nostre relazioni e soprattutto del tessuto di relazioni che fa la redazione e che costituisce per ciascuna la mediazione nel rapporto con ognuna delle altre, evitando così il corpo a corpo che si può creare quando ci si mette con passione in un’impresa con altre donne.
Ogni sezione del sito della libreria che non viene aggiornata direttamente dalla redazione contiene alcune informazioni sulle diverse curatrici e sul loro modo di lavorare.
Nella pagine Newsletter potrete iscrivervi alle nostre liste: libreria per essere informati settimanalmente sugli incontri che si svolgono al Circolo della Rosa e sitonews per ricevere, una volta al mese, la newsletter curata da Serena Fuart, che segnala alcune proposte e iniziative che riteniamo interessanti.
Per comunicare con la redazione scrivete a info@libreriadelledonne.it

Alla redazione del sito della libreria partecipano Laura Colombo e Sara Gandini (che si definiscono WebMater invece che webmaster), Laura Milani e Valeria Spirolazzi, Luisa Muraro, Clara Jourdan, Traudel Sattler, Renata Dionigi, Laura Modini, Marirì Martinengo, Laura Minguzzi, Vita Cosentino e si sono unite negli anni Zina Borgini, Serena Fuart, Laura Giordano (la quinta Laura), Silvia Baratella e Ombretta De Biase, con Franca Fortunato e Anna Di Salvo che collaborano da lontano. Oltre a queste persone, se ne potrebbe nominare un’altra decina che partecipano con frequenza alle riunioni, sia pure non in maniera continuativa. Per non parlare di quelle che contribuiscono stabilmente da lontano con le loro proposte di articoli e eventi.