30 giugno 2017
Una città

Le conversazioni di fine vita

di Una città

 

È uscito il numero 240, a questo link il sommario:
www.unacitta.it/newsite/sommari


Perché la possibilità di por fine alla propria vita con il suicidio assistito o con l’eutanasia non può essere negata grazie alla diffusione, per altro fondamentale, delle cure palliative. Che cos’è la sedazione profonda? Il passo avanti del progetto di legge in discussione dove alimentazione e idratazione artificiali sono riconosciute come cura a tutti gli effetti e quindi nella potestà del malato di rifiutarle. L’importanza delle “conversazioni di fine vita” e, quindi, della preparazione dei medici a “mettersi a fianco”, in una situazione in cui, molto spesso, la preoccupazione più angosciante del malato è quella di non aver tempo per “sistemare le cose”. A parlare è Luciano Orsi, medico anestesista e rianimatore, vicepresidente della Società italiana cure palliative.

Si può leggere l’intervista qui: www.unacitta.it/newsite/intervista


(Una città, 30 giugno 2017)

Print Friendly, PDF & Email