9 Settembre 2020

Gesti di rivolta – Arte, fotografia e femminismo a Milano 1975/1980 (9 settembre – 31 ottobre 2020)


Milano, via Nerino 3. La Nuova Galleria Morone presenta “Gesti di rivolta” – Arte, fotografia e femminismo a Milano 1975/1980 a cura di Cristina Casero. Apertura 9 settembre ore 16.00-21.00. «Come in tutta Italia, anche a Milano molte artiste, procedendo lungo traiettorie personali, non necessariamente legate alla militanza, oppure agendo all’interno di gruppi femministi o politici, si impegnano a riflettere sull’identità femminile e sul ruolo della donna nella società moderna. Di questo ricco tessuto culturale dà conto questa mostra che nel mettere a confronto le differenti modalità espressive delle varie protagoniste restituisce il quadro di una situazione tanto fertile e interessante. L’esposizione, accompagnata dal volume Gesti di Rivolta edito da enciclopediadelledonne.it, è arricchita da documenti dell’epoca e documentari video creati da MEMOMI (la memoria di Milano), che si ringrazia per la collaborazione.» L’8 settembre dalle 18.00 anteprima della mostra in diretta Facebook dalla pagina della Nuova Galleria Morone (https://www.facebook.com/nuovagalleriamorone/). Interverranno online la curatrice e alcune delle autrici delle opere esposte: Gabriella Benedini, Diane Bond, Marcella Campagnano, Carla Cerati, Mercedes Cuman, Amalia Del Ponte, Fernanda Fedi, Marzia Malli, Paola Mattioli, Libera Mazzoleni, Maria Teresa Meneghini, Elisabeth Scherffig, Silvia Truppi e Collettivo Donne Fotoreporter (Liliana Barchiesi, Kitti Bolognesi, Giovanna Calvenzi, Marisa Chiodo, Marzia Malli, Laura Rizzi, Livia Sismondi). La mostra è inserita all’interno del programma Palinsesto 2020 “I talenti delle donne” promosso da Comune di Milano|Cultura.

Print Friendly, PDF & Email