28 Novembre 2014
www.alfabeta2.it

Femminismo e neoliberalismo

di Cristina Morini
Immerse nella dimensione economico-esistenziale imposta dal neoliberalismo, le nostre vite sembrano schiacciate contro il malinconico orizzonte di cartone privo di prospettiva disegnato dalla crisi economica e dalla crisi della dimensione collettiva della politica.

>

26 Novembre 2014
blog-micromega.blogautore.espresso.repubblica.it

Se si vuole operare contro la violenza

di Chiara Saraceno
Ho letto con un certo sgomento quanto Recalcati ha scritto su Repubblica per condannare la violenza che troppi uomini praticano contro le donne

>

17 Novembre 2014
www.tempi.it

«Come tanti piccoli Eichmann, evitiamo di pensare, per questo il totalitarismo ha vinto». Intervista a Margarethe von Trotta

di Rodolfo Casadei
«Oggi siamo tutti dei piccoli Eichmann. Come il criminale nazista di cui Hannah Arendt ha saputo cogliere l’intima essenza, evitiamo di pensare. Il totalitarismo ha vinto anche se ha perso come sistema politico. Per reazione ha prodotto un individualismo che è vuoto di pensiero». Margarethe von Trotta è stata molto chiara e non ha lasciato dubbi sulle motivazioni che l’hanno spinta, due anni fa, a girare il film Hannah Arendt.

>

8 Novembre 2014
www.europaquotidiano.it

Il femminismo è un campo di battaglia

di Fabrizia Bagozzi

Una conversazione con Luisa Muraro che compare sull’ultimo numero in uscita della Rivista dell’Arel diretta da Mariantonietta Colimberti e interamente dedicato alle donne

>

3 Novembre 2014
www.apriti-cielo.it

LA DIFFERENZA FEMMINILE ANCHE NEL CINEMA

di Serena Fuart

Intervista a Laura Modini, studiosa del mondo cinese e di cinema a regia femminile, attiva nel movimento delle donne e promotrice di incontri presso l’Associazione “Apriti Cielo!”, aventi come protagoniste donne che si cimentano con impegno e innovazione nel mondo cinematografico.

>

30 Ottobre 2014
www.nena-news.it

Malala: i soldi del Nobel alle scuole di Gaza

dalla Redazione
«Senza istruzione non ci sarà mai pace». Con queste parole la giovane pachistana ha donato 50mila dollari per la ricostruzione delle strutture scolastiche nella Striscia. Sono 24 gli istituti totalmente distrutti, decine quelli danneggiati e ancora inagibili. Per 500mila studenti palestinesi quest’anno studiare sarà davvero difficile

>