26 Gennaio 2014
Corriere della sera

Oplà, scrivere come parlano i bambini

di Ida Bozzi

Uno degli espedienti più rischiosi in un romanzo di formazione sull’infanzia è la mimesi della voce dell’innocenza, cioè l’imitazione del linguaggio infantile e delle osservazioni candide dei bambini.

>

26 Gennaio 2014
27esimaora.corriere.it

Quella rompiscatole di Penelope

di Giovanna Pezzuoli

Disfare l’economia, come faceva lei

È una “rompiscatole” piena di ironia: Ina Praetorius, teologa protestante svizzera, al Forum economico mondiale di Davos ha avuto una visione: ha immaginato Penelope che tesseva e disfaceva la sua tela sotto gli occhi di “banchieri spocchiosi e militanti del movimento antiglobale in stato d’ansia”.

>

26 Gennaio 2014
il manifesto

In viaggio con Cecilia Mangini

di Cristina Piccino

Ci incon­triamo in un bar. Ceci­lia Man­gini e Marian­gela Bar­ba­nente: cosa hanno in comune? Il fare cinema intanto.

>

26 Gennaio 2014
www.quotidianosanita.it/studi-e-analisi

La grande crisi dei medici e la “riscoperta” del lavoro di cura

di Sandra Morano
Bisogna ritornare, dopo decenni, a ridiscutere il fondamento di quest’arte che è modernamente andato perso, e con esso la relazione, e con questa la rappresentanza. E non bisogna avere vergogna di parlarne, come sembra che oggi avvenga: vite spese a prendersi cura di corpi e sentimenti non sono paragonabili a tanti altri lavori

>

26 Gennaio 2014
www.enciclopediadelledonne.it

«La differenza è una messa in gioco del molteplice»

Filosofa e femminista napoletana di grande forza umana e teoretica, Angela Putino ha lasciato un’impronta indelebile in chi l’ha conosciuta e in chi, anche senza conoscerla personalmente, ha frequentato i suoi testi.

>

26 Gennaio 2014
www.osservatorioafghanistan.org

Finché avrò voce: Intervista a Malalai Joya

Il numero di attentati subiti da Malalai Joya riportato dai media è molto spesso impreciso – la cifra esatta infatti è sette, non sei; senza considerare poi che questo numero si riferisce solo ai tentativi scoperti.

>