2 Gennaio 2007
il manifesto

Una mappa per l’arte dell’anno che comincia

Elena Del Drago

Scandito da kermesse tentacolari, mostre-mostro e fiere pantagrueliche, il 2007 permetterà di seguire meglio di quanto non sia successo negli ultimi anni gli ingranaggi dell’efficiente e ricco sistema dell’arte internazionale. >

1 Gennaio 2007
Leggere donna

Germaine Richier

Maria Paola Forlani

E’ in corso presso la Collezione Peggy Guggenheim sino al 5 febbraio un’ampia antologica della scultrice francese Germane Richier (1902-59); la mostra si compone di una sessantina di opere tra sculture, piccoli gessi, disegni e litografie ed è curata da Luca Massimo Barbero. >

1 Gennaio 2007
Leggere donna

Carla Accardi

Iolanda LecceseE’ in corso presso la Collezione Peggy Guggenheim sino al 5 febbraio un’ampia antologica della scultrice francese Germane Richier (1902-59); la mostra si compone di una sessantina di opere tra sculture, piccoli gessi, disegni e litografie ed è curata da Luca Massimo Barbero. >

15 Dicembre 2006

Chiara Pergola – Epifanie

Nella Quarta vetrina, un lavoro di Chiara Pergola attraverso cui l’artista, a partire dalla sua vicenda famigliare, tenta di evidenziare la continuità tra storia individuale, percorsi collettivi, costruzione culturale e mondo della vita, mostrando il corpo come luogo in cui … >

12 Dicembre 2006
il manifesto

L’arte in silhouette

Arianna Di Genova

L’ombra come doppio, luogo della produzione fantastica e “isola” felice dell’identità. Sotto la sua protezione, l’alone misterioso che sparge intorno ad ognuno di noi, vivono storie e passioni. È lì che paure, non detti, miraggi e visioni, come spiega nel suo testo in catalogo Lea Vergine, curatrice della mostra al Palazzo delle Papesse dal titolo D’ombra, finiscono per essere proiettati, diventano accadimenti, scure percezioni di mondi altri. >

1 Dicembre 2006

La Città Materna Una visione femminile e taumaturgica dell’arte

Monica Seksich

Città Materna è una collettiva che nasce da una serie di incontri e
concomitanze: dall’incontro di tre artiste, dal fermento creativo e
consapevole che le accomuna, e dalla comune di necessità di una
visione femminile dell’arte fuori dai consueti cliché provocatori
praticamente imposti dalle regole odierne del mercato artistico. >

30 Ottobre 2006
l'Unità

Global Art, la lingua che sfonda i confini

Gigliola Foschi

Una mostra con artisti che non sono né cinesi, né italiani e neppure tedeschi, francesi o americani, ma portatori di una cultura duplice o addirittura molteplice, perché nati in paesi diversi da quelli in cui vivono e lavorano. >