10 Luglio 2013
Il Quotidiano della Calabria

Nessuna primavera araba senza libertà delle donne

di Franca Fortunato

Che in Egitto si sia consumato, con il sostegno della piazza, un colpo di Stato contro la “democrazia”, è indiscutibile. Il che dovrebbe fare riflettere quanti in nome della stessa “democrazia”, che un anno fa ha eletto presidente dell’Egitto Morsi, hanno trasformato gran parte del mondo in un teatro di guerra. Iraq, Afghanistan, Libia, a cui si aggiungerà ben presto Siria ed Egitto.

>

7 Luglio 2013
Il Sole 24 Ore

Aspirina non solo per donne

di Marta Sironi

Qualcuno ricorderà i numeri di “Aspirina”, la rivista satirica edita dalla Libreria delle donne di Milano a metà anni Ottanta (1987-91). Lo scorso marzo “Aspirina” è tornata  a fare il suo effetto con un numero di prova: ma la vera prima uscita è stata il 19 giugno.

>

29 Giugno 2013
il Manifesto

La differenza dei sessi per un altro patto sociale

di Alberto Leiss
Se il liberismo si corregge, resiste e si replica, è il modello culturale che va attaccato e cambiato. A cominciare dal separatismo maschile, mettendo in campo una soggettività diversa da quella novecentesca basata sul lavoro salariato classico.

>

27 Giugno 2013
il manifesto

Se la vera felicità è un azzardo

di Alessandra Pigliaru

Nella storia del pensiero, e soprattutto in quella della moderna civiltà occidentale, esistono idee controverse di non facile digestione.

>

26 Giugno 2013
Corriere della Sera

L’erotico-sentimentale dell’eccentrica Carol Rama

di Bonazzoli Francesca

È stata ritratta da Andy Warhol e Man Ray, con il quale è rimasta in contatto tutta la vita; ha avuto per amici i personaggi della Torino intellettuale come Felice Casorati, Cesare Pavese, Edoardo Sanguineti, Corrado Levi, Massimo Mila, Italo Calvino, Carlo Mollino. Eppure il primo importante riconoscimento pubblico le è arrivato solo nel 2003 quando la Biennale di Venezia le ha conferito il Leone d’Oro alla carriera.

>

25 Giugno 2013
Il Fatto Quotidiano

Le larghe pene

di Marco Travaglio

Queste panzane possono reggere in Parlamento, sui giornali, in tv. Ma c’è almeno un luogo, in Italia, impermeabile alle balle: il Tribunale di Milano.

>

25 Giugno 2013
Il Fatto Quotidiano

Una buona giornata per la Costituzione

di Antonio Padellaro

È stata una buona giornata per la Costituzione della Repubblica, quella che all’articolo 101 dice che la giustizia è amministrata in nome del popolo e che i giudici sono soggetti soltanto alla legge

>