20 Ottobre 2008

Una scuola primaria fatta bene? Che ci fa onore?

Daniela Esposito
l tema con il quale superai il concorso magistrale a Milano parlava di pluralità degli interventi educativi nella scuola. Erano gli anni Ottanta e il dibattito psicopedagogico e didattico sul superamento del maestro unico “tuttologo” infervorava il mondo della scuola e dell’accademia. Divenni “maestra unica” ma per pochi anni; aderii tra le prime alla sperimentazione e poi alla riforma del Novanta che introduceva i moduli nella scuola elementare. Vi ho poi insegnato per molti anni. Ho scoperto dai giornali, pur essendo ‘addetta ai lavori ‘, della cancellazione di questa bella scuola che ci fa essere orgogliosamente al secondo posto in Europa. Mi si è stretto il cuore. >

15 Ottobre 2008
Messaggero Veneto

Le classi di inserimento

Elvia Franco
Che ne sa il leghista Cota dell’inserimento dei bambini stranieri nelle classi delle nostre scuole?
Ha mai visto una classe all’opera?
Ha mai visto come le bambine e i bambini stranieri e italiani interagiscono tra di loro?
Ha mai visto i bambini e le bambine italiani applaudire i loro compagni cinesi o marocchini, albanesi o ghanesi in quei momenti magici in cui iniziano ad impossessarsi della nostra lingua e dicono in italiano le prime parole e leggono sul libro di lettura comune e scrivono testi che si fanno capire? >

8 Ottobre 2008
La nonviolenza e' in cammino

Chi teme la gente di Vicenza

Chi teme che la gente di Vicenza

faccia valere verita’ ed amore,

chi teme che virtu’ d’intelligenza

esprima la pieta’ che nutre il cuore,

chi teme che vinca la nonviolenza

e fermi il seme di nuovo dolore,

vorrebbe or cancellare

la presenza di una viva citta’, strappare il fiore >

4 Ottobre 2008
il manifesto

Dopo il no del Consiglio di Stato, Vicenza risponde dando un consiglio allo Stato: democrazia è ascoltare i semplici cittadini

Gianfranco Bettin

Daremo un consiglio allo stato: così, con un brillante ma serissimo gioco di parole, il sindaco di Vicenza, Achille Varianti, ha risposto al Consiglio di stato che ha ordinato di bloccare il referendum sulla realizzazione della nuova base americana presso l’aeroporto «Dal Molin» già indetto dall’amministrazione comunale per domenica prossima. Il «consiglio» consiste nel tenere ugualmente il referendum, facendo votare gli elettori, già tutti in possesso di certificato e ubicazione delle sedi, nei gazebo di fronte ai seggi preclusi dall’organo romano.

>

2 Ottobre 2008

Antonella Cunico su No dal Molin. Una lettera

Antonella Cunico

Cara Luisa,
ieri è stata una giornata lunghissima, iniziata il mattino con l’accoglienza agli europarlamentari, proseguita con la conferenza stampa in comune e poi traumatizzata dalla notizia della sentenza del consiglio di stato… Ma poi la sera in piazza c’è stata un’esplosione di orgoglio e di dignità, eravamo migliaia e migliaia, tutti di Vicenza e dintorni. >

2 Ottobre 2008
la Repubblica

Le studentesse bocciano l’ora di ginnastica mista

Franco Vanni
Le ragazze non vogliono fare ginnastica con i maschi: hanno paura di farsi male nel gioco e si imbarazzano per gli esercizi davanti ai compagni. Lo dice un’indagine fatta fra gli studenti al liceo classico Berchet e lo conferma il boom delle assenze delle studentesse all’ora di educazione fisica. Da quest’anno nelle scuole superiori si è passati dalle squadre divise per sesso alle lezioni miste e la coabitazione in palestra crea problemi. >