13 Giugno 2019
Il Resto del Carlino

Nuovi diritti e vecchio sfruttamento

di Marina Terragni
Il 50 per cento di disoccupazione femminile è un bel problema: è in questa chiave che Cgil si attiva per consentire alle donne italiane di affittare l’utero a coppie etero e gay? >

10 Giugno 2019
Io Donna

Le donne a cena fanno rete 

di Benedetta Rossi
Un buon mix di invitate, un menu all’altezza, un clima informale. L’empowerment femminile, oggi, sempre più spesso si alimenta così: con aperitivi, tavole rotonde e serate dove ci si incontra, si parla di professione e vita privata. E soprattutto si costruiscono alleanze. >

7 Giugno 2019
il manifesto

A Roma, scrittura e lettura come pratiche di gioia

di Alessandra Pigliaru
Librerie indipendenti. Nell’isola pedonale del Pigneto nel 2007 nasce «Tuba». Oggi è formata da un gruppo di lavoro ampio e diffuso e organizza «Inquiete», primo festival di scrittrici >

5 Giugno 2019
Corriere della Sera

La giudice Di Nicola scrive al ministero dell’Interno sul tema delle espulsioni

di Luigi Ferrarella
C’è chi lo leggerà come un assist togato a Matteo Salvini: un magistrato (peraltro di una corrente di sinistra) che sollecita più espulsioni di stranieri arrestati per violenza sulle donne. E chi invece, al contrario, vi ravviserà una critica messa in mora del ministro: un magistrato che fa rilevare il mancato ricorso alle espulsioni. >

5 Giugno 2019
Metro

Ma quella telecamera all’asilo per me è una sconfitta

di Maurizio Baruffaldi
L’occhio di una telecamera entrerà a breve negli asili e nelle case di cura per anziani e disabili. Ci sarebbe da esultare, per la prima legge votata bipartisan, quelle per il bene del paese, invece è una sconfitta. L’ennesima di questo modo di pensare che dilaga: ti controllo, e se ti becco la paghi cara. >

31 Maggio 2019
Leggendaria

Come combattere la violenza della prostituzione

di Luciana Tavernini
Ilaria Baldini propone un pensiero limpido, frutto di riflessioni meditate e condivise con altre, un discorso empatico e allo stesso tempo appassionato, convincente perché non pretende di imporsi. >