28 Gennaio 2015
Neue Zürcher Zeitung

Risparmiateci la felicità imposta

Claudia Wirz
Sono finiti i tempi in cui la chiesa e lo stato mettevano le donne al loro posto e prescrivevano loro come vivere e cosa imparare e che cosa invece no. Il femminismo illuminato, un movimento di base tanto tenace quanto coerente, ha vinto lo stato paternalista-patriarcale con mezzi pacifici.

>

28 Gennaio 2015
Libération

Quando i nostri figli uccidono i nostri padri

Julie Pagis
Dal 7 gennaio, mass-media, politici e intellettuali mediatici ci intimano di “essere Charlie” e di aderire all’«unità nazionale», stigmatizzando così tutti quelli che non lo fanno.

>

23 Gennaio 2015
Via Dogana n. 111

A proposito del sedicente Stato islamico (o Isis)

di Aïcha El Hajjami
Via Dogana n. 111, dicembre 2014. Negli stessi paesi occidentali, i musulmani immigrati vengono spesso stigmatizzati ed emarginati quotidianamente, mentre i loro antenati hanno difeso a prezzo della vita quei paesi dal nazismo e i loro discendenti hanno contribuito con il loro sudore alla ricostruzione dell’Europa nel dopoguerra.

>

16 Gennaio 2015
Internazionale

Io non mi dissocio

di Karim Metref
Cara Igiaba,
in questi giorni saremo messi sotto torchio e le prossime campagne elettorali saranno fatte sulla nostra schiena.

>

12 Gennaio 2015
Quotidiano del Sud

Chi ci potrà salvare dal terrorismo?

di Franca Fortunato
La filosofa e femminista Luisa Muraro all’indomani della strage terroristica di Parigi, sul sito della libreria delle donne di Milano, scriveva: «I criminali che il 7 gennaio hanno fatto strage nella pacifica redazione di un settimanale satirico, non sono peggiori dei politici e militari che, cent’anni fa, hanno voluto la prima guerra mondiale

>

7 Gennaio 2015
Internazionale

Non in mio nome

di Igiaba Scego
Oggi mi hanno dichiarato guerra. Decimando militarmente la redazione del giornale satirico Charlie Hebdo mi hanno dichiarato guerra.

>

2 Gennaio 2015
Il Quotidiano del Sud

GUARDATI DALLA MIA FAME – IL LIBRO DI LUCIANA CASTELLINA

d Franca Fortunato

Guardati dalla mia fame è l’ultimo libro scritto a due mani da Luciana Castellina e Milena Agus che racconta una storia vera, l’uccisione delle sorelle Porro ad Andria nel 1946, nel clima infuocato del dopoguerra e della lotta per il lavoro e la terra tra braccianti ed agrari.

>