21 Marzo 2019
Internazionale

Macarena Sánchez

di Analia Fernandez Fuks
È una calciatrice argentina, lesbica e attivista femminista. Ha fatto causa alla squadra dove giocava perché la sua professione non è riconosciuta. >

14 Marzo 2019
il manifesto

Cara Virginia Raggi, la Casa delle donne è l’università del futuro

di Vandana Shiva
in occasione del mio intervento per l’inaugurazione di «Feminism», la Fiera dell’editoria delle donne in Italia, presso la Casa Internazionale delle Donne, sono stata messa a conoscenza del fatto che questo luogo sta per chiudere e che la concessione dello stabile di Trastevere è stata revocata dal Comune di Roma. >

13 Marzo 2019
il manifesto

La svolta istituzionale di una lingua antica

di Francesca Maffioli
Creata nel 1634, l’Académie Française ha deciso pochi giorni fa di riconoscere i nomi femminili di mestieri, funzioni, titoli e gradi. A colloquio con Anne Emmanuelle Berger che dirige il «Legs» di Paris VIII. >

12 Marzo 2019
Corriere della Sera

Durissima condanna a Nasrin Sotoudeh

di Viviana Mazza
Trentatré anni di prigione e 148 frustate, solo per aver svolto il suo lavoro di avvocata. È il verdetto emesso contro Nasrin Sotoudeh, che dallo scorso 13 giugno è rinchiusa nel famigerato carcere di Evin con una condanna a cinque anni (il totale ora è di 38) >

9 Marzo 2019
Il Quotidiano del Sud

Omaggio a Lina Merlin

di Franca Fortunato
In occasione dell’ 8 Marzo, Giornata Internazionale delle donne, voglio rendere omaggio a una grande donna, il cui nome in questi ultimi mesi è tornato ad essere pronunciato con insistenza da chi vorrebbe cancellare la legge che porta il suo nome, Lina Merlin >

6 Marzo 2019
il manifesto

Perché la puttana felice è un falso mito

di Mariangela Mianiti
Intervista a Julie Bindel. Per mettere fine al mercato del sesso serve offrire vie di uscita per le donne prostituite, con volontà politica e fondi, oggi un’eccezione. E bisogna creare deterrenti per chi paga >

5 Marzo 2019
il manifesto

Le insidie dei big data cancellano le donne

di Marina Catucci
Non si può dire che il patriarcato sia un fenomeno antico il quale, per sopravvivere e replicarsi, non si rinnovi; in questa stagione storica, il fenomeno di adattamento di questo pachiderma sociale che non si dissolve, ma si trasforma per riadattarsi alle circostanze in continuo mutamento, si è confrontato e riposizionato nello spazio digitale. >