30 Settembre 2014
Il Quotidiano Del Sud

Via Dogana e l’Europa di Simone Weil

di Franca Fortunato
La pubblicazione, per la prima volta integrale, degli ultimi scritti di Simone Weil (Parigi 1909-Ashford 1943) composti a Londra tra il 1942 e il 1943 e raccolti in Una costituente per l’Europa (Castelvecchi, 2013), è segno di attenzione verso un pensiero che oggi si rivela di sorprendente attualità. A quegli scritti si ispira il numero di settembre di Via Dogana.

>

24 Settembre 2014
Il manifesto

La follia del corpo femminile

Un’esposizione al Grand Palais che ripercorre la produzione eccentrica dell’artista franco-americana Niki de Saint Phalle: una passeggiata fra le sue Nana e le madri divoratrici.

>

23 Settembre 2014
Quotidiano del sud

Quelle anime nere così poco attuale

di Franca Fortunato FINALMENTE, dopo aver sentito parlare tanto e letto qualche commento anche su questo giornale, venerdì sera ho visto il film di Francesco Munzi “Anime nere”. Sono d’accordo con Annarosa Macrì che “un film” “come un libro” “ … >

23 Settembre 2014
Il manifesto

Il governo spagnolo ritira la proposta di legge contro l’aborto

Spagna, stop alla legge medievale sull’aborto di Luca Tancredi Barone Diritti. Il premier Rajoy perde pezzi. Gallardón, il «grande inquisitore», titolare della Giustizia, è il primo ministro che si dimette volontariamente dal governo. Lascerà la politica La con­tro­ri­forma della legge … >

17 Settembre 2014
il manifesto

La lingua dell’esistenza

di Alessandra Pigliaru
Intervista. A colloquio con Luisa Muraro, ospite al Festivaletterature di Mantova, per ripercorrere la figura della filosofa e scrittrice Iris Murdoch

>

16 Settembre 2014
la Repubblica

Quando il Papa parla del sesso dell’anima

di Vito Mancuso
«La nostra piccola anima non si perderà mai se continua a essere anche una donna, vicina a queste due grandi donne che ci accompagnano nella vita, Maria e la Chiesa»

>

9 Settembre 2014
Il Manifesto

Le relazioni che rendono giustizia al mondo. Un’anticipazione da «L’Europa di Simone Weil», nuovo numero della rivista femminista milanese Via Dogana

di Maria Concetta Sala L’odierna babele sociale, i drammi e le tra­ge­die nei nostri mari e nelle nostre case, i reboanti bol­let­tini di cro­naca e di poli­tica interna, euro­pea e inter­na­zio­nale squas­sano cuore e mente con il risul­tato di acuire le lace­ra­zioni del vivere e offu­scare la per­ce­zione … >