12 Dicembre 2007
CORRIERE DELLA SERA

Irène Némirovsky: com’ era bella la mia vecchia Russia

Isabella Bossi Fedrigotti

Un incantevole, breve racconto russo di Irène Némirovsky, pubblicato per la prima volta in Francia nel 1931, esce infine in Italia: nemmeno cento pagine, e dispiace, perché si vorrebbe che durasse più a lungo.

>

1 Dicembre 2007

Alice Munro. Le mie radici nell’antica terra scozzese

Pietro Citati

La vista da Castle Rock è un libro bellissimo: forse il più bello che abbia immaginato Alice Munro – uno degli ultimi scrittori che, oggi, fanno splendere dentro di noi la vasta e disperata luce della letteratura (Einaudi, traduzione di Susanna Basso, pagg. 312 euro 18,50).

>

21 Novembre 2007
la Repubblica

l rigore di Magda Szabo

Vanna Vannucci

Il destino, aveva detto. Scrivere era stato per lei un destino. La letteratura il suo pane quotidiano, leggere scrivere e insegnare le tre attività della sua vita.

>

11 Novembre 2007
la Repubblica

Sophie Call

Concita de Gregorio

La lettera è una qualunque lettera d’ addio, se si può dire qualunque di un congedo. Breve, una paginetta. Accendi il computer un giorno e lei è lì.

>

12 Ottobre 2007
la Repubblica

Intervista a Doris Lessing

Enrico Franceschini
In una stradina alberata di Hampstead, il quartiere dello «champagne socialism», versione londinese del radical-chic, popolato di artisti, scrittori, intellettuali di sinistra, arriva un panciuto taxi nero. >

12 Ottobre 2007
il manifesto

Le sorprese mancate di Stoccolma

Maria Teresa Carbone

Rileggendo a distanza di qualche settimana, e a Nobel assegnato, l’intervista rilasciata alla rivista francese «Lire» da Horace Engdahl, segretario perpetuo dell’Accademia svedese >

12 Ottobre 2007
il manifesto

Una impertinente nel mondo del romanzo

Maria Antonietta Saracino

In esergo, sulla pagina bianca che precede l’inizio del suo primo romanzo, una frase anonima recita: «È dai falliti e dagli sconfitti di una civiltà che se ne possono meglio giudicare le debolezze»

>

11 Ottobre 2007
la Repubblica

Angel & Jane, la sfida di due donne scandalose

Mariolina Venezia

In questi giorni escono nelle sale a distanza di una settimana due film incentrati sul personaggio di due scrittrici: Angel, di François Ozon, ispirato all´inglese Marie Correlli, e Becoming Jane-Una donna contro, di Julian Jarrod, su Jane Austen, nei cinema da domani.

>